Maestri del Gusto: Cioccolateria Giordano

In occasione dei 20 anni del Salone del Gusto e dello spostamento della manifestazione dal chiuso dell’area del Lingotto alle vie del centro di Torino, i Maestri del Gusto (eccellenze torinesi selezionate dalla Camera di commercio e da Slow Food) hanno voluto valorizzare il loro “saper fare” con il progetto Le Mani dei Maestri. Giornalisti, fotografi, blogger, youtuber ed esperti di food racconteranno, ognuno a modo proprio, la storia e le peculiarità dei Maestri

Era il 1897 e il commendator Domenico Giordano decide di diversificare le sue attività aprendo, in via Garibaldi a Torino, una pasticceria. In breve tempo il locale diventa uno dei punti di riferimento della Città. I torinesi vanno da Giordano per assaggiare i prodotti che nascono dalle mani sapienti dei Maestri cioccolatieri anche se il detentore incontrastato dello scettro di “re della Pasticceria” era, ieri come oggi, il gianduiotto. «Quando il commendator Giordano raggiunse la veneranda età di 82 anni – ricorda Mario Faletti, titolare dell’azienda – decise di lasciare l’attività. Non avendo figli maschi vendette a degli imprenditori che però non avevano esperienza nel settore. Così, a loro volta cedettero l’azienda, che impiegava oltre 20 persone, a me. Il 2 febbraio del 1970, mia sorella, mio cognato, mia moglie e io diventammo i titolari della A.Giordano». Oggi in azienda, che nel frattempo si è trasferita a Leinì, ci sono i figli (Laura e Marco) e Mario affiancato sempre da Luigia, la compagna di vita e di lavoro e una decina di dipendenti. Il sito di Leinì rappresenta il riassunto della storia di Giordano, infatti vicino a strumentazioni tecnologicamente avanzate, convivono macchinari acquistati dal Commendatore oltre un secolo fa.

Cioccolateria Giordano
Il negozio
Cioccolateria Giordano
Il negozio
Cioccolateria Giordano
Il negozio
Cioccolateria Giordano
Il negozio

A Torino, nella centralissima piazza Carlo Felice, c’è il punto vendita dove, in un contesto di elegante antichità, si possono assaggiare tutti i prodotti Giordano. «La metà del nostro venduto – continua Mario – è rappresentato dai gianduiotti che facciamo ancora a mano, con la ricetta originale del 1865. Il resto è rappresentato da cioccolatini, tavolette e creme spalmabili che produciamo unicamente con olio di nocciola e senza conservanti». E quelli che Mario cita frettolosamente come “cioccolatini” sono in realtà delle vere e proprie delizie. Ci sono le Giacomette, un cioccolatino che si ispira alla figura della maschera tradizionale torinese moglie di Gianduia da cui prende il nome. Fatto rigorosamente a mano, questo cioccolatino è realizzato con zucchero, nocciole del Piemonte, cacao in pasta, burro di cacao e granella di nocciola. Sempre fatti a mano ecco gli Alpinluce, un guscio di cioccolato che accoglie un ripieno di crema cremino e vino passito Erbaluce di Caluso. E ancora i Preferiti (le ciliegie delle colline torinesi raccolte in estate e denocciolate a mano, vengono tuffate nel maraschino e ricoperte con cioccolato fondente, bianco o al latte), i Cremini, i Diablottini, i Rumetti, i Tris di Nocciole… insomma un godimento senza fine.

Cioccolateria Giordano
Famiglia Faletti
Cioccolateria Giordano
I Gianduiotti
Cioccolateria Giordano
I Gianduiotti
Cioccolateria Giordano
I Gianduiotti
Cioccolateria Giordano
Le Giacomette
Cioccolateria Giordano
Le Giacomette
Cioccolateria Giordano
Le Giacomette
Cioccolateria Giordano
Scorzette Candite
Cioccolateria Giordano
Scorzette Candite
Cioccolateria Giordano
Scorzette Candite

«Oggi A.Giordano – conclude Faletti – è una realtà che fattura circa 300mila euro l’anno. Esportiamo in Giappone, Inghilterra, Olanda, Danimarca, Francia e Austria. A breve attiveremo un sito di e-commerce. Per proporci sui mercati stranieri partecipiamo ogni anno a Taste (organizzata a Firenze da Pitti Immagine), l’unica manifestazione che mette realmente in contatto i buyer internazionali con i produttori».

Questo sito utilizza i cookies per migliorare il servizio offerto. I cookies impiegati sono solo quelli essenziali per il funzionamento del sito e sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookies e come cancellarli leggi la direttiva europea.

Accetta i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information